7 lug 2015

BiCiclettando




Biciclettando per la città.




In questa foto di qualche anno fa ero ad Amsterdam...la città dei fiori,dei mille profumi,dei suggestivi canali e delle adorate biciclette!

Saranno i suoi ponti, le sue strade strette che si intersecano una all'altra
 che tutti usano le bici,
 diventano vere e proprie auto a due ruote...ho visto caricarci di tutto sopra!


Io per sentirmi veramente di casa dopo un giretto al mercato dei fiori
 ho fatto una bella pedalata per la città
con un profumato mazzo nel cestino!


Le bici....un mondo tutto da scoprire, 
pieno di colori e optional per poter rendere TUO 
questo mezzo cosi antico ma tutt'ora cosi in uso.

Forse ogni tanto spazio troppo con la fantasia,
mangio troppo cioccolato,bevo troppo caffè e mi faccio viaggi tutti miei...
ma credo fermamente che il tipo di bici possa rispecchiare la personalità di chi la sceglie.

Vi faccio qualche esempio:



La romantica:





Il modaiolo:



Quelli sempre in coppia:



L'indeciso ma attento al look:


L'eclettico:




Lo sportivone :



Il vintage :



L'esagerata:



e cosi' potrei andar avanti per ore.....


...insomma poi ovviamente c'è tutta la categoria di chi 
"usa cio' che ha a disposizione" 

e li si che mi diverto ad osservare...
costruendo castelli di fantasia dai mattoni di zucchero a velo e le finestre a forma di Macina.
(proprio quella del Mulino Bianco)


Ecco qualche sito utile per gli accessori piu' bizzarri:

www.ilovebike.it

www.biciyoo.it

scappo a fare il pieno di zuccheri per il prossimo "viaggio". ;)
M.V





3 lug 2015

Pic nic sotto gli ulivi




Scamporella sotto gli ulivi.


Un giovedi' sera, tra settimana, una serata estiva di quelle calde e dove non tira un'alito di vento...
poi una chiamata di un'amica, 
una cena improvvisa diventa una splendida serata a piedi nudi sulle prime colline cesenati...

la Scamporella!



Il posto è una favola, tutto curato nei minimi dettagli, 
cuscini a quadretti rossi e cestino di vimini in mano...

e poi il resto è natura,
sono le luci dei cestini tra i rami d'ulivo che ci illuminano, 
la musica che fa da sottofondo e copre con garbo le chiacchiere di tutti noi 
che ci siamo impossesati, ognuno del suo ulivo, 
che per una notte ascolta i segreti di chi lo occupa.






Le ore passano veloci fra una chiacchiera e l'altra,
con il bicchiere sempre pieno in mano scende il sole
e l'atmosfera si fa ancor piu' suggestiva...

mangio, rido, bevo, chiacchiero, respiro aria buona, rido ancora e poi mi sdraio e guardo il cielo.

buona Scamporella  tutti!




Bravi Ragazzi!!!

M.V
info e prenotazioni tel. 380 7676634 Andrea
www.scamporella.it

30 giu 2015

Gambe in vista!






Per indossare gonne corte non bisogna per forza essere ballerine 
dalle gambe perfette!?

Finalmente anche per me, un'irriducibile freddolosa è tempo di gambe libere,
gonne corte e piedi nudi.








Le cose belle dell'estate:

-giornate lunghe e calde
-via le scarpe (che io odio) e piedi sempre nudi
-via i cappotti e tutte quelle maglie e magliette sempre in borsa
-basta una semplice t-shirt e pantaloncino e sei pronta!

e fin qui...tutto va bene....






poi però pensi.....

....i contro :

tipo capelli sempre ruffi, 
quella sensazione perenne di crema appena data sul corpo o
 il trucco che cola, 
i peli che crescono peggio dell'erba dopo la pioggia,
smalti che si scheggiano continuamente e si vedono veri e propri scempi in merito
....insomma, 
ok ok ora mi stoppo.

Come nei film  preferisco i finali romantici e a lieto fine percio':

 Come di gran moda l'hashtag impone,oserei dire must dell'estate,

#solocosebelle  

ahahahahahah ;) crepo dal ridere da sola!







Buon restauro a tutte e W l'estate!!!  ;)

M.V


23 giu 2015

Una pagina bianca per ricominciare a scrivere





Una pagina bianca per ricominciare a scrivere....

Non so spiegare il perchè della mia latitanza, ne a voi ne a me stessa,forse non sempre bisogna cercarli questi "perchè",
forse non sempre si hanno spiegazioni logiche e molto spesso il bello è proprio questo...



semplicemente è come se avessi premuto il tasto " PAUSA".


Ma eccomi qua, 
davanti ad un nuovo computer, ascoltando musica nuova 
bevendo un'altro adorato caffè, che mi torna la voglia di scrivere!




 Anche se ho premuto il tasto "Pausa" non mi sono mancate piccole fughe dalla quotidianità che presto vi raccontero' 

e non per questo ho smesso di osservare il mondo della moda e dell'arredo...
mi sono solo distratta un po' lasciandomi travolgere dagli eventi.

ma non temete torno in carreggiata in un baleno!!!! ;)

kiss M.V

 







30 mar 2015

Un caffè a Commonplaces



E' un piacere ritrovare qualche attimo per poter scrivere un nuovo post,
 amo il rumore delle dita che scivolano sulla tastiera, 
oggi con il sole fuori che guardo dalla mia finestra  e la musica che mi fa da sottofondo 
voglio raccontarvi della mia fuga domenicale per un caffè 
e qualche acquisto a
 Commonplaces!




Macchina piena di amiche, e via si parte...

arriviamo a San Mauro Pascoli dove nella via principale che porta al centro storico 
sulla destra sbuca un'edificio 
un po' fatiscente ma dal profumo affascinante, 

una cornice di piante e fiori ci accoglie...
tempo di un caffè al sole ed entriamo!





Commonplaces il Cantiere Artistico...già il nome mi piace da morire!

Uno spazio dove la creatività non ha muri, 
ne confini e dove poter interagire con gli stessi artigiani.





Un giro tra gli stand, 
37 artisti e artigiani con il sorriso sulle labbra e la gioia di chi vede realizzata e mette 
a disposizione la propria creatività,

 bere qualcosa nei bar allestiti all'interno, 
(un saluto particolare ai ragazzi di "La Cantera")
prendere qualche pianta e fiore per poi fare giardinaggio...
tutto questo in un'unico evento e un'unica location.
Un programma fitto di eventi,workshop, laboratori, musica, danze, il tutto griffato dai nostri artisti locali!




Ovviamente quando si va in questi posti solo con le amiche è  impossibile tornare a casa a mani vuote... ;)

Un grazie a "Madame S" abbigliamento per la bellissima mantella!!!




Direi che un giro vale veramente la pena farlo!

Tutte le prossime date e gli eventi su FB Commonplaces

M.V


27 gen 2015

Di bianco vestita...




Dicono che ci si vesta molto in base agli stati d'animo,
che il colore dei vestiti che si indossano parli di te...

Non so bene a cosa corrisponda il colore Bianco ma ultimante ne vado matta.
Ho letto da qualche parte che
il bianco esprime speranza nel futuro, fiducia nel prossimo, rappresenta lo stato di purezza e voglia di cambiamento.

Non sapevo di avere un "guazzabuglio" interiore cosi acceso?! ;)
chissà quando prediligo il total black che succede dentro la mia testa!!!?

Maglie, magliette e pelosotti...tutti in bianco.






Con l'aumentare del freddo aumenta anche la lunghezza del pelo che uso...;))
ecco qualche scatto prima di trasformarmi nella Donna delle Nevi!






Io molto piu' semplicemente
quando indosso il bianco in inverno penso alla neve,
 candida e soffice,
cosi mi viene subito voglia di avvolgermi in un grande maglione o un bel pellicciotto.



E' ovvio che se tutto questo invece di immaginarlo seduta alla mia scrivania ,
 accadesse realmente
e fossi in un bel rifugio, in montagna con la neve vera e una grande cioccolata in tazza
la mia espressione sarebbe ancor piu' solare!

bacio!!!

M.V




16 gen 2015

La mia FUGA con Antonella.






Dopo un periodo pieno di cose da fare,
 decisioni da prendere e una buona dose di stress 
quello che piu' mi ci vuole è una vera e propria 
 FUGA.

Faccio due chiacchiere con Antonella e un momento dopo abbiamo già preso il volo per Parigi.....

Ed eccoci qua, 
in questa meravigliosa città, piena di lucine natalizie, 
gente che spensierata cammina per le vie, negozi pieni, tutti alla ricerca del regalo perfetto, locali, bar, caffè....

e  Noi,

 arrivate cariche di stress dall'Italia, con una borsa e poco di piu' per non dover pensare nemmeno
 a cosa  indossare la mattina.

Inizia cosi' la nostra settimana parigina.



Ci infiliamo subito in uno dei tanti caffè e li
 chiacchierando, fra una sigaretta e una risata,
 senza nemmeno rendercene conto nascono nuove idee, 
Anto tira fuori la sua "matitona" magica e senza volere abbozza sulla tovaglietta del tavolo 
qualche nuovo modello per la collezione  estiva di
Fanfulla.





Via di metro, camminate chilometriche, 
passeggiate con il naso all'insu' alla ricerca dei mercatini piu' strambi, 
dei negozi di chincaglierie, 
di quelli di oggettistica orientale...
tutto terreno buono per far nascere le idee e stimolare la creatività.
Cosi' mi insegna Anto.

Poi un caffè nel Marais, poi un'altro ancora, un pranzetto a Montmartre, una cena ai piedi della Tour Eiffeil...







La settimana scorre veloce, ma noi pur sapendo di essere in ferie 
non resistiamo alla tentazione e ci perdiamo per ore e ore all'interno di questi enormi magazzini 
pieni di tessuti di ogni tipo, colore, e fantasia...




E li dove a me pare tutto scintillante e bellissimo,
osservo Antonella che con estrema cura guarda, tocca, prende e lascia per poi riprende i pezzi di tessuto piu' impensabili, 
quelli che nessuno degnerebbe di attenzione con tanta scelta e varietà...

Ma lei si innamora 
e come succede nelle storie piu' belle, non ha occhi che per lui...proprio quel tessuto li.

Mi guarda con gli occhi sgranati e la testa già piena di idee, abbozza velocemente qualcosa con le parole che ovviamente non comprendo al volo e li capisco esattamente cosa vuol dire avere quel maledetto estro, 
quello che tutti vorrebbero copiare, 
quello che tutti vorrebbero avere.



E' cosi che nascono le borse di Antonella, 
ed è per questo che una Fanfulla risulta cosi bella...
perchè è piena di lei, piena di ricerca,  piena di personalità, piena di storia.

E' stata una settimana di grandi emozioni, novità,  profumi, colori, cibi, chiacchiere, risate...tante risate...una settimana bellissima, in una bellissima città e con una bellissima persona.
un bacione Anto e grazie.


Kiss Kiss Mi

www.fanfullarobadamatti.it